You are currently viewing In arrivo la quarta edizione di Articolo 26 . EDUCAZIONE / FUTURO / AMBIENTE . Novembre 2021 – Giugno 2022

In arrivo la quarta edizione di Articolo 26 . EDUCAZIONE / FUTURO / AMBIENTE . Novembre 2021 – Giugno 2022

Al via la quarta edizione di Articolo 26: crescono i partner e si moltiplicano le attività per piccoli e grandi. Tre parole d’ordine: educazione, futuro e ambiente. Guarda il servizio di Tele 2000

Si rinnova l’iniziativa, condotta all’interno e al di fuori delle aule scolastiche, che si fonda in primis sull’Articolo 26 della Dichiarazione universale dei Diritti dell’Uomo, secondo cui l’istruzione deve essere indirizzata al pieno sviluppo della personalità umana ed al rafforzamento del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali.

Oltre all’area educativa, rivolgendosi al futuro delle giovani generazioni, Articolo 26 insisterà nel 2021/2022 su un secondo fondamentale asse: quello legato ai cambiamenti climatici che in maniera trasversale abbracciano ogni campo e richiamano ciascuno all’impegno.

Finanziamento sinergico – Articolo26 – ideato e promosso sin dal 2018 dalla Fondazione Wanda Di Ferdinando – cresce, in particolare, grazie alla collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro. Una sinergia virtuosa tra Fondazioni a servizio delle giovani generazioni della provincia di Pesaro Urbino. 

“La Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro” afferma il presidente Marco Martelli “ha subito aderito al progetto ideato da Wanda Di Ferdinando: partendo dall’Articolo26 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, l’intento è di rendere i giovani maggiormente coscienti dell’importanza del proprio percorso formativo e delle proprie aspirazioni future in una prospettiva che li veda protagonisti del loro cammino. Tale finalità si sposa pienamente con l’operato anche della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro che, insieme alla Fondazione Wanda Di Ferdinando, intende così sostenere le giovani generazioni con l’intento di accrescere la loro fiducia nel futuro. Da qui anche l’apertura alle tematiche ambientali o, meglio, ad una educazione ambientale condivisa”.

“In un tempo in cui le possibilità per i giovani sembrano restringersi, Articolo 26 vuole allargare gli orizzonti, spalancare finestre su possibilità accessibili a tutte e tutti. Nasce dalla volontà di stimolare azioni, condividere competenze e lavorare insieme per il bene comune, che per noi significa, innanzitutto, la tutela delle giovani generazioni aggiunge Enrico Marcolini, Consigliere della Fondazione Wanda Di Ferdinando.

Da questa edizione entra nella squadra anche Plastic Free che si unisce agli Enti e alle professioniste già attivi nel partenariato: Vicolocorto, L’Africa Chiama, Primo Comunicazione, Teatrino Rosso, oltre alle Psicologhe Chiara Bisello e Emanuela Rossi, alla Coordinatrice delle attività scolastiche Vittoria Tamponi. Articolo 26 è realizzato con il patrocinio dell’Assessorato alla Crescita e dell’Assessorato alla Solidarietà del Comune di Pesaro.

Cosa prevede nello specifico ARTICOLO 26?

1) AZIONI RIVOLTE ALLE BAMBINE E AI BAMBINI 

Incontri/gioco sull’Agenda ONU 2030 – L’obiettivo è rendere i bambini e le bambine partecipi di questa grande sfida che riguarda tutto il mondo, il nostro pianeta e fornire loro dei semplici suggerimenti su come possano dare il loro contributo per ogni Obiettivo. Utilizzeremo il gioco degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile “Go Goals!” ideato e realizzato dal Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite (UNRIC) in collaborazione con l’artista Yacine Ait Kaci (YAK). Lo stamperemo per l’occasione in materiale calpestabile e in misura gigante da mettere a terra.

Il Festivalino dell’Ambiente – Due giorni di rassegna cinematografica dedicata a corti e cartoni animati sulle tematiche ambientali, rivolta ai piccoli e alle loro famiglie.

2) AZIONI RIVOLTE ALLE E AGLI ADOLESCENTI 

La Scuola delle Idee – Ciclo di appuntamenti per le studentesse e gli studenti delle scuole superiori, dedicati al diritto all’istruzione e alla tutela dell’ambiente. Ogni classe affronterà i seguenti argomenti:

  • Istruzione come strada per autodeterminarsi: pluralità di metodi di apprendimento ed educazione informale: il Servizio di volontariato Europeo (a cura dell’Associazione Vicolocorto);
  • Istruzione come diritto: esperienze di scuole in Zambia e Kenya a cui accedono giovanissimi e giovani provenienti anche dalle baraccopoli (a cura dell’Africa Chiama Onlus);
  • L’ambiente è strettamente connesso al mio futuro: Conoscenza, consapevolezza di pratiche responsabili per la tutela dell’ambiente (a cura di Plastic Free);
  • Io faccio così. E tu?: Testimonianza di un/una giovane attivista in un’ottica di scambio fra pari (peer to peer);
  • Rielaborazione e restituzione del percorso svolto e di ciò che è emerso (a cura delle psicologhe Chiara Bisello e Emanuela Rossi).

3) COMUNICAZIONE – Oltre l’autoreferenzialità settoriale

Le attività di comunicazione, prevalentemente in modalità digitale, riguarderanno sia il progetto generale, sia gli specifici target di riferimento. È tempo di rendere l’impegno filantropico e, in generale, del Terzo settore meno autoreferenziale e più coinvolgente. 

UNO SGUARDO AL PARTENARIATO

• Fondazione Wanda Di Ferdinando: Ente impegnato a sostenere progetti filantropici nella regione Marche e all’estero;

• Fondazione Cassa di Risparmio Pesaro: Ente che persegue attività di promozione e utilità sociale a sostegno della collettività nel territorio della provincia di Pesaro Urbino;

• Vicolocorto: Associazione giovanile culturale specializzata in educazione e mobilità internazionale;

• L’Africa Chiama: Onlus impegnata in attività di informazione, sensibilizzazione e cooperazione a favore del continente africano;

• Chiara Bisello e Emanuela Rossi, psicologhe che lavorano per la promozione di iniziative di formazione, informazione ed intervento sui nuovi sintomi del disagio contemporaneo;

• Teatrino Rosso: Cooperativa che si occupa di minori e di teatro per l’infanzia;

• Primo Comunicazione: Portale di comunicazione web, radio e tv;

• Plastic free: Associazione di volontariato con lo scopo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità della plastica.

La storia dell’iniziativa – La prima edizione di Articolo26 è stata realizzata a Pesaro nel 2018/2019 all’interno dell’Istituto Tecnico Industriale Bramante Genga e del Liceo artistico Mengaroni e ha coinvolto due classi e un numero complessivo di circa 50 giovani con un’età compresa fra i 14 e i 19 anni. Nella seconda edizione 2019/2020 si è aggiunto alle due scuole citate, anche l’Istituto A. Olivetti di Fano e le classi coinvolte sono state quattro con circa 60 giovani tra i 16 e i 18 anni. La terza edizione è stata svolta nel 2020/2021 totalmente in modalità online con un ampliamento dei beneficiari e delle attività anche per le bambine e i bambini. Ad oggi Articolo26 ha coinvolto più di 200 giovani e giovanissimi nella Provincia di Pesaro Urbino. E l’impegno per un futuro sostenibile continua.

         Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro           Fondazione Wanda Di Ferdinando

Per informazioni: www.fondazionediferdinando.orgContatti: info@fondazionediferdinando.org 

whatsapp:          376 0734718               Facebook: @fondazionewandadiferdinando